Menu Chiudi

La risposta n. 408 dell’Agenzia dell’entrate conferma che  chi ha utilizzato negli scorsi anni l’iperammortamento per la sola componente impiantistica di magazzini autoportanti, o per sistemi automatici di movimentazione escludendo dai costi le scaffalature, può ora recuperare anche quella parte di costo in iperammortamento, o nella nuova agevolazione del credito d’imposta per il 2020.

Il decreto semplificazioni (legge n. 12 dell’11 febbraio 2019) ha sancito che “ai soli fini dell’applicazione della disciplina di cui all’articolo 1, comma 9, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, il costo agevolabile dei magazzini automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica, di cui all’allegato A annesso alla suddetta legge, si intende comprensivo anche del costo attribuibile alla scaffalatura asservita dagli impianti automatici di movimentazione, che costituisce, al contempo, parte del sistema costruttivo dell’intero fabbricato; resta ferma la rilevanza di detta scaffalatura ai fini della determinazione della rendita catastale, in quanto elemento costruttivo dell’intero fabbricato”.

Una buona notizia per chi stà valutando un nuovo magazzino automatizzato.

Proponiamo soluzioni integrate con scaffalature autoportanti e carrelli elevatori che rientrano nella 4.0. Le scaffalature su basi mobili dotate di interfaccia WMS rientrano anch’esse nell’agevolazione.

Per maggiori chiarimenti contattate un nostro commerciale.

scaffali su basi mobili
scaffali su basi mobili